Servizi / Odontoiatria / Ortodonzia

ortodonzia

Cura delle
mal occlusioni dentali

 

L’ortodonzia si occupa della correzione di malocclusioni di tipo scheletrico o dentale. Difetti della posizione dei denti, in presenza di mascellari (mascella e mandibola) correttamente cresciuti, si curano semplicemente con apparecchi ortodontici, mentre difetti di occlusione di origine scheletrica possono essere curati con apparecchi funzionali od ortopedici solo entro una certa età, dopo la quale la terapia può essere esclusivamente ortodonticochirurgica.

ORTODONZIA INTERCETTIVA
Intercetta e corregge malocclusioni di tipo scheletrico e dentale prima che la dentizione sia completa (prima dei 12 anni).

ORTODONZIA FISSA
Corregge malocclusioni dentali (non chirurgiche) in dentatura definitiva. Si possono utilizzare apparecchi vestibolari fissi (metallici o estetici) o apparecchi linguali fissi (completamente invisibili). Dopo l’apparecchio fisso si usa quasi sempre un apparecchio di contenzione mobile, per stabilizzare il risultato ed evitare spostamenti dentali non voluti.

ORTODONZIA PRE-PROTESICA
La perdita di elementi dentali provoca quasi sempre spostamenti dei denti viciniori o antagonisti. L’Ortodonzia in questo caso interviene per risistemare i denti residui prima della applicazione di protesi fisse su denti naturali o su impianti.

ORTODONZIA CHIRURGICA
De-compensa le arcate dai naturali compensi occlusali che la malocclusione stessa instaura, prima della programmazione di un intervento di chirurgia maxillo-facciale. In altre occasioni viene impiegata per estrudere denti rimasti inclusi nell’osso.